La scuola è un’attività essenziale, direi essenzialissima per la nostra comunità.

La povertà educativa in Italia, già elevatissima, cresce di giorno in giorno, di ora in ora.

Era proprio impossibile, anche a piccoli gruppi, riavviare qualche attività didattica in presenza?

“La scuola per un bambino non è tanto apprendimento di materie curricolari quanto, piuttosto, occasione unica per sperimentare relazioni, riconoscere negli altri le proprie emozioni, scoprire se stessi.”

La scuola è essenziale per la comunità?