“Siamo quello che siamo e dove siamo, perché prima lo abbiamo immaginato.” Dan Curtis

E’ sempre la cosa che mi affascina di più del mio lavoro di consulente, in particolare quando mi trovo ad esercitare il difficile compito di assistere una realtà a crescere, tramite il coaching di progetto, una modalità di utilizzo delle tecniche del coaching applicato ad un’idea, una visione, un progetto.

Mi affascina cioè il tentativo di fargli capire che le cose vanno prima “immaginate, studiate, sognate” e poi intraprese. Solo così possono diventare reali. dream