L’estate non è certo finita, vero. Ma è inevitabile che si senta intorno a noi l’atmosfera tipica del “termine” di qualcosa: le vacanze, il relax, la mente libera, gli impegni, le urgenze.

E dopo una fine c’è sempre un inizio. E allora vi propongo di re-iniziare sfoderando l’arma potentissima della curiosità!

Si, perché leggere, scoprire, conoscere, imparare, ragionare, sentire, crescere, svilupparsi sono verbi che vanno di pari passo necessariamente con la curiosità. 

E allora propongo di essere curiosi, 15 minuti al giorno, meglio ancora coinvolgendo i nostri bimbi figli, nipoti, cugini, vicini di casa attraverso la conoscenza di qualcosa di nuovo, di qualsiasi cosa si tratti. Ogni idea dello strumento utile per appagare questa curiosità va bene: una lettura, la frequenza di un corso, una passeggiata, surfing sulla rete, ecc. 

Quindi: è ok ogni strumento utile, importante è mantenere alto l’obiettivo dell’apprendere e del sentire per crescere! #askforthemon